Banda larga: Rovigo fanalino di coda

Ci sono ancora numerose aree rurali scoperte da una connessione a banda larga o che, addirittura, non sono collegate ad alcuna linea internet. Da un’indagine svolta da Coldiretti su dati Istat, sono tantissime le zone non servite, sebbene si tratti di uno strumento ormai fondamentale, non solo per il settore agricolo, ma anche per altre…

Fedrigoni: superata la crisi si punta a nuove conquiste

Il gruppo Fedrigoni è uno tra i maggiori player globali nella produzione di carte speciali e di prodotti autoadesivi per l’etichettatura oltreché leader mondiale nella produzione di etichette adesive per il settore del vino. Dal 1888 rappresenta l’eccellenza nelle carte speciali, sinonimo di una tradizione, ricca di storia, che è andata coniugandosi sempre di più…

Una Venezia così deserta non si era mai vista

Nonostante il Veneto sia da oggi di nuovo in fascia gialla, a Venezia nessuno esulta perché la situazione in cui versa la città è ormai sempre più grave. Finché non ripartirà il traffico aereo e non riapriranno i confini delle regioni, Venezia rimarrà deserta, con la gran parte di alberghi, ristoranti negozi e bar chiusi.…

Confindustria, Business travel: come rilanciare l’export nell’epoca del Coronavirus

L’emergenza legata alla pandemia da Covid-19 non è ancora terminata e i suoi effetti sull’economia mondiale continuano a farsi sentire. E dal momento che le misure di contenimento del contagio condizionano pesantemente gli spostamenti, le attività del commercio estero risultano tra le più interessate da vincoli e limitazioni. Per questo motivo, in una provincia come…

Golpe in Birmania: militari al potere

La Birmania (o Myanmar, come la giunta militare decise, nel 1989, di chiamare il Paese in un goffo tentativo di cancellare le proprie malefatte) è ritornata a vivere l’incubo del golpe e della repressione. Non è certo una novità. In una terra che per oltre 50 anni ha vissuto comandata da un regime militare schizofrenico;…

Bonomi, Confindustria: “Per il bene del Paese Gualtieri va confermato”

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, parlando dell’ipotesi di un “Conte ter” attribuisce al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, e alla sua “credibilità in Europa” il merito di “quel che portiamo a casa con il Recovery Fund”. Per quanto riguarda il premier dimissionario invece, Bonomi ha smussato il giudizio durissimo arrivato sabato dal presidente di Confindustria…