Washington si arrende: ok al gasdotto russo-tedesco

Gli Stati Uniti tendono un ramoscello d’ulivo all’Europa – tramite la Germania – e contemporaneamente alla Russia. Ammettendo come inevitabile una situazione a cui era obiettivamente troppo difficile opporsi, se non al costo di una durissima guerra economica di cui nessuno sentiva il bisogno. La Casa Bianca ha comunicato nei giorni scorsi come non sanzionerà…

Il mistero della lettera tedesca agli Stati Uniti

La missiva è dell’agosto scorso; e sta scatenando un putiferio politico a Berlino. Facendo riaffiorare, come ciclicamente accade, i dubbi sull’effettiva indipendenza della Germania e dell’Unione Europea; e su come e quanto gli Stati Uniti esercitino ancora una sorta di “protettorato” sull’Europa liberata nel 1945, condizionandone importanti scelte economiche. Firmata dall’allora vice-cancelliere e attuale ministro…

La sentenza Navalny bloccherà il gasdotto russo?

Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, ha nuovamente chiesto alla Germania che venissero fornite prove, da parte dei medici, per avvalorare la tesi dell’avvelenamento di Alexey Navalny. Invano. Nel mentre, la giustizia russa faceva il suo corso. E ha condannato il blogger a 3 anni e mezzo di carcere per aver infranto – ben…

Geopolitica del virus: Merkel tra Mosca e Washington (e Navalny)

In mezzo, come già la geografia suggerisce. Angela Merkel, Kaiserin della Germania, guarda verso Ovest all’alleato tradizionale, gli Stati Uniti, e verso Est all’atavico nemico, la Russia. Il tutto con i relativi, e quanto mai tipici, rovesci delle medaglie. Washington, che impartisce diktat fastidiosi; e Mosca con cui Berlino, nonostante tutto, intrattiene floridi rapporti economici.…